Autore Topic: eMule Italia Glossario  (Letto 96575 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline davidonzo

eMule Italia Glossario
« il: 13 Settembre 2006, 19:36:49 »
eMule Italia Glossario


E' tutto pronto e lo trovate (ancora vergine ) su http://glossario.emuleitalia.net. Adesso più che mai serve il vostro contributo!
Se pensate di trovar tempo per popolare il glossario, mandatemi un PM e lo staff valuterà la vostra candidatura.
Sarete chiamati ad usare direttamente la piattaforma su cui gira il glossario.

L'invito è rivolto a tutti. Anche ai passanti che leggendo questo messaggio decidono di iscriversi per collaborare alla cosa. E' altrettanto ovvio che gli utenti che fin dall'inizio hanno collaborato alla tenuta di questo thread verranno presi in considerazione particolare.

Via PM verranno fornite ulteriori spiegazioni.


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Lo staff di eMule Italia .Net ha favorevolmente accolto la proposta degli utenti di dare il via ad un glossario dei termini per eMule.

La scelta dello staff è di usare un software realizzato ad hoc. All'applicazione stiamo ancora lavorando, ma vogliamo intanto dare il via alla stesura del materiale.

Se pensate di poter dare una definizione di un termine riguardante eMule ed il mondo del p2p, postate pure di seguito. Sarà cura dello staff e degli utenti tutti, discutere le varie definizioni date.
Le migliori, dopo le dovute correzioni, diverranno una voce del glossario di eMule Italia .Net.

Al momento queste voci verranno raggruppate qui, in attesa che il tutto venga messo on line in un vero software di gestione del glossario.
Vi invitiamo a postare le vostre idee ed i vostri suggerimenti qui.

Avverto fin d'ora che una volta che una voce di glossario, una proposta, un suggerimento possono considerarsi definitivi, tutti i post inerenti la cosa verranno cancellati. Questo per mantenere pulito il thread e favorirne la leggibilità.
Non vi offendete dunque, se da un giorno all'altro varie vostre reply verranno cancellate!

Per ora è tutto!
Vi ringraziamo per la collaborazione

eMule Italia .Net Staff

Citazione
Kademlia è un protocollo Peer-To-Peer ideato da Petar Maymounkov e David Mazi`res della New York University con lo scopo di creare una rete decentralizzata di PC che possano comunicare fra loro senza bisogno di un server centrale.

E' stato introdotto in eMule dalla versione 0.40 e rappresenta via alternativa, ma non esclusiva, per la ricerca delle fonti. Di fatto si aggiunge alle precedenti vie di contatto presenti: i server eD2k e il Soucerces Exchange

Tramite la rete KAD (così è stata ribattezzata in eMule) un client può contattare direttamente un altro client, al fine di accodarsi per un file che ha nella propria coda di download. Per questo è stata anche definita rete serverless.
Ogni client della rete KAD, funge anche da server e rappresenta un nodo di comunicazione attraverso il quale passano le richieste del network.

Di regola non pemette di scaricare più velocemente. Il vantaggio è solo indiretto e derivante dal fatto che tramite questa rete aggiuntiva, le possibilità di trovare fonti utili aumentano.

Per un approfondimento tecnico generale della tecnologia Kademlia consultare: Kademlia: A Peer-to-peer Information System Based on the XOR Metric (pdf - inglese).

Per un approfondimento tecnico di KAD in eMule consultare:
1 - Utilizzo di Kad
2 - Gudia Kademlia

Citazione
Iniziamo con la rete Kad.
Kademilia cerca le fonti senza passare attraverso i server, ma utilizzando solo una rete costituita dagli stessi client eMule di altri utenti.
Ecco perciò che si parla di rete serverless, cioè senza server: gli hash dei file non devono più essere depositati sui server ogni volta che fate partire eMule, ma circolano tra i vari client secondo certi criteri matematico/statistici che ne ottimizzano il funzionamento.
Il nome Kademlia è quello dato a questo insieme di algoritmi dai suoi inventori Petar Maymounkov e David Maziéres dell'università di New York.

Detto questo si capisce come mai Kademlia NON fa scaricare più velocemente e di solito NON trova più fonti rispetto al collegamento ai soli server (anche se potrebbero esserci client che utilizzano esclusivamente la rete kademlia), questo perché le code restano le stesse di sempre (e di conseguenza anche i tempi di attesa), e lo scambio fonti rende quasi invisibile la differenza fra le due reti una volta che avete ottenuto almeno qualche client valido, perché lo scambio diretto salta sia i server che Kademlia. Al massimo Kademlia vi fa trovare un po� prima tutte le fonti per quel file, ma lo scopo di questo sistema non è accelerare la rete, bensì irrobustire la rete contro il suo unico punto debole: i server.



PS:Finalmente il glossario!!

Citazione
Router: componente hardware o software che si occupa di inoltrare i pacchetti ricevuti da e per la rete di riferimento.
In sostanza si occupa di monitorare la rete e smistare il traffico nel giusto modo. Una sorta di vigile urbano di rete.
Se corredato da modem è possibile che lo smistamento dei pacchetti avvenga anche con la rete esterna. In tal caso il router funge da gateway.
Per lo smistamento dei pacchetti a più computer collegati alla stassa LAN, il router necessita di uno switch, altro componente, spesso già integrato nello stesso router, tramite il qualche è possibile collegare più macchine allo stesso dispositivo.

In caso di smistamento di traffico esterno, per i servizi tradizionali (che usano porte di comunicazione definite standard), il router non ha bisogno di settaggi particolari e sa a priori come indirizzare i pacchetti. In caso di traffico non usuale (ed è questo il caso di eMule) è necessario effettuare operazioni di setting definite Port Forwarding.

Per una spiegazione esaustiva delle tecniche di routing consultare Wikipedia.
Per informazioni e aiuto sul Port Forwarding consultare: http://portforward.com/ (inglese).

davidonzo: praticamente ho dato una definizione più alla mano, per poi linkare quella molto tecnica data sulla wiki.


direttamente da Wiki:

Citazione
Router:
Nella tecnologia delle reti informatiche un router, in inglese letteralmente instradatore, è un dispositivo di rete che si occupa di instradare pacchetti tra reti diverse ed eterogenee.
Un Router lavora al livello 3 (rete) del modello OSI, ed è quindi in grado di interconnettere reti di livello 2 eterogenee, come ad esempio una LAN ethernet con un collegamento geografico in tecnologia frame relay o ATM.
La funzione di instradamento è basata sugli indirizzi di livello 3 (rete) del modello OSI, a differenza dello switch che instrada
sulla base degli indirizzi di livello 2 (collegamento). Gli elementi della tabella di instradamento non sono singoli calcolatori ma reti locali. Questo permette di interconnettere grandi reti senza crescite incontrollabili della tabella di instradamento.
Rispetto ai bridge, infatti, i router operando a livello 3 non utilizzano il MAC address ma l'indirizzo IP per cui vanno configurati e non sono plug and play.
Per garantire la massima affidabilità e lo sfruttamento ottimale dei collegamenti in caso di reti complesse costituite da molte sottoreti diverse e variamente interconnesse, i router si scambiano periodicamente fra loro informazioni su come raggiungere le varie reti che collegano l'un l'altro, che poi usano per ricavare ed aggiornare delle tabelle di instradamento interne da consultare ogni volta che devono smistare i pacchetti di dati in arrivo.
Rispetto ad un bridge, il router blocca le tempeste broadcast e razionalizza meglio le connessioni tra host posti su segmenti diversi.
Per fare questo sono stati messi a punto dei protocolli di routing appositi, come l'OSPF e il BGP, attraverso i quali i router si scambiano informazioni sulle reti raggiungibili.
Alcuni router possiedono anche un firewall incorporato, poiché il punto di ingresso/uscita di una rete verso l'esterno è ovviamente il luogo migliore dove effettuare controlli sui pacchetti in transito.
Si vanno sempre più diffondendo router che incorporano la funzionalità di access point per reti wireless.
I router possono essere normali computer che fanno girare un software apposito (gateway), o - sempre più spesso - apparati specializzati, dedicati a questo solo scopo. I router di fascia più alta sono basati su architetture hardware specializzate per ottenere prestazioni wire speed, letteralmente alla velocità della linea. Questo significa che un router wire speed può inoltrare pacchetti alla massima velocità delle linee a cui è collegato.

Citazione
eMule è un client Peer To Peer per rete eD2k, ideato nel 2002 da un certo Merkur.
Sviluppato in C++ per ambienti Microsoft, è un programma Open Source, quindi a codice sorgente disponibile.

La qualità del programma e la disponibilità del codice sorgente ha fatto crescere fin da subito l'interesse di molti programmatori per il client. Tanto da portare alla formazione di una delle più vaste comunità di utenti programmatori e utilizzatori mai vista per la rete.

eMule è un programma completamente gratuito, non contiene spyware, malware o altre cose del genere. La comunità che gravita attorno ha fi da subito colto l'occasione per programmare propri eMule personalizzati, presto definiti Mods (versioni modificate).

Lo sviluppo congiunto del team di sviluppo ufficiale e dei modders, fa di eMule uno dei programmi con maggior tasso di sviluppo del panorama software degli ultimi tempi.

Sito Ufficiale

davidonzo: anche qui definizione leggera. Le singole caratteristiche saranno poi singole voci di glossario.

Citazione

eMule
:
eMule è un client Windows per il network eDonkey sviluppato in C++. È open source, ha una piacevole interfaccia grafica ed una vasta comunità di utenti, con tante possibilità di supporto. Inoltre, supporta un vasto elenco di lingue.
Nasce nell'estate 2002 per iniziativa di un programmatore tedesco (Merkur) e si afferma rapidamente come client di punta sulla rete, grazie alle sue caratteristiche innovative rispetto ai client già presenti sulla rete eDonkey; tra queste si segnalano:

    * l'I.C.H. e l'A.I.C.H. (Intelligent Corruption Handling ed Advanced Intelligent Corruption Handling) che in presenza di corruzione dei dati ricevuti permette al client di effettuare il controllo e l'eventuale download di blocchi della dimensione di 180KB (contro i 9,28MB che formano un chunk completo)
    * la compressione "al volo" dei dati, molto efficace nello scambio di file non compressi.

L'ultima versione con supporto alla sola rete "tradizionale" (cioè il solo network eDonkey) è la 0.30e, pubblicata verso la fine del 2003. La versione "ibrida", cioè con supporto sia al network eDonkey che alla nuova implementazione serverless con struttura di tipo Kademlia, è ormai matura. La versione 0.42a (febbraio 2004) sancisce definitivamente l'ingresso di eMule in una nuova era.
Sembra però ancora lontano il momento in cui si abbandoneranno i server per stare esclusivamente sulla nuova rete; per ora gli utenti sembrano preferire la connessione ad entrambe le reti.
Una particolarità di eMule è il vasto numero di "mod" (versioni modificate) del client ufficiale. Queste aggiungono, a volte rimuovono, varie funzioni e/o caratteristiche.
Le mod conformi alle raccomandazioni degli sviluppatori ufficiali possono essere trovate sul forum eMule Project (in inglese, richiede registrazione). È opportuno ricordare che alcune mod aggiungono funzioni contrastanti con la filosofia di eMule e per questo non andrebbero utilizzate. Inoltre, le versioni "ufficiali" di eMule tendono ad escludere dal circuito di scambio tutte quelle mod che non sono conformi alle raccomandazioni ufficiali.
In alcuni casi le mod si sono trasformate in veri e propri "fork", cioè diramazioni autonome rispetto al progetto principale. Uno di questi casi è rappresentato da eMule Plus caratterizzato da diverse funzioni accessorie non previste nel client ufficiale (anche se in eMule Plus manca il supporto alla rete Kademlia).
Il client eMule detiene circa l'80-85% (cifra indicativa) del network eDonkey ed al pari della rete sulla quale opera è diffuso principalmente in Europa; oltre al protocollo tradizionale impiegato da tutti i client della rete usa un protocollo "esteso", usato dalle funzioni avanzate che altri non supportano.
Per altre piattaforme, come Linux, Solaris e Mac OS X esiste un software analogo, aMule.


 modificate pure...
« Ultima modifica: 15 Aprile 2008, 13:30:25 da mattia.pascal »
davidonzo - anche detto damionzo, ultimamente definito "ragazzino modniubbione"
Se non abbocca all'amo prova con......."ti stimo tantissimo".......
My Blog
Prima di postare fai una Ricerca :-)
 

Offline lorenzone92

eMule Italia Glossario
« Risposta #1 il: 13 Settembre 2006, 20:05:29 »
Credo sia un'ottima iniziativa!! :)
« Ultima modifica: 29 Dicembre 2007, 16:00:10 da lorenzone92 »
RockCiclopedia (wiki - forum), Tutta la storia del rock, scritta da voi ...
 

Offline davidonzo

eMule Italia Glossario
« Risposta #2 il: 13 Settembre 2006, 22:13:22 »
Nella sostanza è da rivedere, ma è lo stile di Philip J. Fry che va preso ad esempio!
Un glossario è un elenco di termini e breve spiegazione.

Per le guide complete faremo sempre riferimento ad eMule.it.
Il glossario deve servire per avere un ouverture generale
davidonzo - anche detto damionzo, ultimamente definito "ragazzino modniubbione"
Se non abbocca all'amo prova con......."ti stimo tantissimo".......
My Blog
Prima di postare fai una Ricerca :-)
 

Offline Philip J. Fry

  • Membro storico
  • *****
  • Post: 1287
  • Arch-Amuler
eMule Italia Glossario
« Risposta #3 il: 13 Settembre 2006, 22:33:51 »
dal mio blog  :

PeerGuardian 2:
PG2 è un piccolo software OpenSource di filtraggio ip che si rivela un importante alleato per tutelare la propria privacy quando si usano programmi di file sharing (eMule,ecc..).
Si fonda su un filtro ip ben strutturato e frequentemente aggiornato (basato sulle liste di Blocklist.org)  che blocca, a livello di kernel, quasi un miliardo di indirizzi ip potenzialmente pericolosi (compresi quelli di compagnie anti-p2p,multinazionali del settore informatico,fake,major,ecc..) e integra anche un sistema di blocco HTTP per le pagine Web ritenute nocive.
E' inoltre un software leggero e per nulla invadente,che lavora in autonomia in background.

Sito ufficiale: http://phoenixlabs.org/pg2/


visto che nessuno l'ha ancora citato...

Offuscamento del protocollo:
L'offuscamento del protocollo è una caratteristica di eMule aggiunta a partire dalla versione 0.47b per venire incontro alle esigenze di tutti quegli sfortunati utenti rallentati o bloccati dal loro provider (es. Libero), che si sono presi la libertà di decidere cosa e quanto un loro abbonato può e non può fare.
Se si attiva questa opzione eMule cerca di "nascondere" i dati che invia e riceve quando comunica con altri client e server in modo da impedire che qualcuno analizzando i pacchetti possano riconoscerli come provenienti dal programma emule. Questo sistema non è stato creato per rendere "anonimi" o per rendere "invisibili" anche perchè emule richiede un collegamento diretto con ogni utente che possiede il file che si vuole scaricare e perciò nascondersi è impossibile.
L'unico risultato dell'offuscamento è che i dati spediti, per uno che li vede passare sul filo del telefono, sembreranno "random" cioè cose a caso senza significato.
L'offuscamento una volta attivato funziona per i protocolli ed2k TCP e UDP, Server TCP e UDP, Kad TCP. I pacchetti Kad UDP non sono ancora offuscabili per motivi di compatibilità col passato.

Per ulteriori info sulla configurazione: http://www.emule.it/guida_emule/approfondi...ffuscamento.asp
« Ultima modifica: 13 Settembre 2006, 22:48:51 da Philip J. Fry »
 

Offline MoNrOo

  • La Admin CattiFa....
  • Senatores
  • Membro storico
  • *
  • Post: 3789
  • Thanked: 1 times
  • Boing, Boing!!
  • P2P in uso: : eMule Ufficiale
  • State of Mind:  O:)
eMule Italia Glossario
« Risposta #4 il: 13 Settembre 2006, 23:32:12 »
Sia la definizione di Router che eMule sono troppo lunghe imho.... Io le scorcerei....
« Ultima modifica: 13 Settembre 2006, 23:32:25 da Monroo »
 

Offline davidonzo

eMule Italia Glossario
« Risposta #5 il: 13 Settembre 2006, 23:32:57 »
Più che altro io scinderei...

PS: se ogni tanto trovate chiuso il thread è perchè c'è da valutare il materiale fin qui presente. Non vi preoccupate
davidonzo - anche detto damionzo, ultimamente definito "ragazzino modniubbione"
Se non abbocca all'amo prova con......."ti stimo tantissimo".......
My Blog
Prima di postare fai una Ricerca :-)
 

Offline MoNrOo

  • La Admin CattiFa....
  • Senatores
  • Membro storico
  • *
  • Post: 3789
  • Thanked: 1 times
  • Boing, Boing!!
  • P2P in uso: : eMule Ufficiale
  • State of Mind:  O:)
eMule Italia Glossario
« Risposta #6 il: 13 Settembre 2006, 23:51:51 »
Router
Nella tecnologia delle reti informatiche un router, in inglese letteralmente instradatore, è un dispositivo di rete che si occupa di instradare pacchetti tra reti diverse ed eterogenee.
Essi in genere sono modem/router, ovvero sono in grado di connettersi alla portante ADSL con nome utente e password come un normale modem e poter al tempo stesso creare una sottorete (Lan) che permette a più pc di connettersi ad internet sfruttando un'unica connessione.
Alcuni router possiedono anche un firewall incorporato, poiché il punto di ingresso/uscita di una rete verso l'esterno è ovviamente il luogo migliore dove effettuare controlli sui pacchetti in transito; per questo va disabilitato o configurato per permettere ad eMule di funzionare correttamente.
Il port-forwarding in pratica serve al router per capire che deve far passare le connessioni su una data porta e verso un dato pc (identificabile dal suo Ip interno).

Port-Forwarding:

Nelle reti informatiche il port forwarding, a volte chiamato anche tunneling, è l'operazione che permette il trasferimento dei dati (forwarding) da un computer ad un altro tramite una specifica porta di comunicazione. Questa tecnica può essere usata per permettere ad un utente esterno di raggiungere la porta di un computer con indirizzo IP privato, all'interno di una rete locale (LAN). Per compiere questa operazione si ha bisogno di un router in grado di eseguire una traduzione automatica degli indirizzi di rete, detta NAT.

Questo permette a computer esterni di connettersi a uno specifico computer della rete locale, a seconda della porta usata per la connessione.

Da wikipedia.

Offline Philip J. Fry

  • Membro storico
  • *****
  • Post: 1287
  • Arch-Amuler
eMule Italia Glossario
« Risposta #7 il: 14 Settembre 2006, 07:38:46 »
monroo, nella definizione di portforward metti anche l'indirizzo http://www.portforward.com/  
 

Offline GLADIATOR

  • ammaestratore di muli
  • ****
  • Post: 748
    • http://www.emws.it
eMule Italia Glossario
« Risposta #8 il: 14 Settembre 2006, 09:38:59 »
Se vi interessa, io ed un vecchio mod di eMuleItalia(certaindeath per chi si ricorda)avevamo steso una vera e propria enciclopedia di termini emuliani...vedo se riesco a ritrovarla
Io non sono stato il migliore perchè uccidevo velocemente, ero il migliore perchè la folla mi amava. Conquista la folla e conquisterai la libertà!
[span style=\'color:red\']certaindeath.altervista.org[/span]
[span style=\'color:green\']EmuleMucicWebsite lives forever[/span]
 

Offline davidonzo

eMule Italia Glossario
« Risposta #9 il: 14 Settembre 2006, 09:43:06 »
Ovvio che interessa
davidonzo - anche detto damionzo, ultimamente definito "ragazzino modniubbione"
Se non abbocca all'amo prova con......."ti stimo tantissimo".......
My Blog
Prima di postare fai una Ricerca :-)
 

Offline MoNrOo

  • La Admin CattiFa....
  • Senatores
  • Membro storico
  • *
  • Post: 3789
  • Thanked: 1 times
  • Boing, Boing!!
  • P2P in uso: : eMule Ufficiale
  • State of Mind:  O:)
eMule Italia Glossario
« Risposta #10 il: 14 Settembre 2006, 11:16:24 »
Vorrei aggiungere anche tutte le guide o comunque i suggerimenti sul port forwarding di tutti i router che abbiamo "analizzato" tra "tutto su emule" e "primo approccio"... Il problema è che è una cosa lunga e che mi ci vorrebbe qualcuno che mi dia una mano.... Anche se ovviamente non so quando avrò tempo di spulciare tutto il database...

Offline davidonzo

eMule Italia Glossario
« Risposta #11 il: 14 Settembre 2006, 11:52:35 »
Indicazioni specifiche su specifici router non sono cosa da glossario.
Non è una guida, è un glossario
davidonzo - anche detto damionzo, ultimamente definito "ragazzino modniubbione"
Se non abbocca all'amo prova con......."ti stimo tantissimo".......
My Blog
Prima di postare fai una Ricerca :-)
 

Offline Philip J. Fry

  • Membro storico
  • *****
  • Post: 1287
  • Arch-Amuler
eMule Italia Glossario
« Risposta #12 il: 14 Settembre 2006, 13:39:32 »
MOD eMule:
eMule e' un progetto open source, i sorgenti sono disponibili a tutti, e chiunque puo' modificare il programma e crare un nuovo client con caratteristiche diverse. Questi client, si chiamano MOD.
Le MOD introducono una grafica diversa, funzioni ulteriori, settaggi particolari (ad esempio per aiutare chi ha necessita' di diffondere le proprie release in maniera massiccia, cosa che il client ufficiale non permette). A questo proposito bisogna chiarire una cosa fin dall'inizio: NON ESISTE LA MOD MIGLIORE, ne' esiste la MOD PIU' VELOCE. Le mod introducono molte novita' (alcune delle quali vengono poi inserite nella versione ufficiale), ma non possono modificare il cuore del programma. Questo per non rovinare il network eMule.
Le MOD sono decine e decine, sarebbe impossibile listarle tutte, ne' sarebbe possibile spiegare tutte le feature aggiuntive che portano. La cosa migliore da fare e' provarle personalmente, e vedere come ci si trova.
Una lista di MODs sempre aggiornata la potete trovare, in Inglese, nel sito ufficiale di eMule. Attenzione, dovete registrarvi al sito per poter accedere a quelle pagine: http://forum.emule-project.net/index.php?showforum=15, oppure sul sito in tedesco: http://www.emule-mods.de/ per il quale non è necessaria la registrazione.
Ottima è anche la sezione eMule: Versioni Modificate presente in questo forum.
« Ultima modifica: 14 Settembre 2006, 13:41:08 da Philip J. Fry »
 

Offline Emulizzato

  • El Niño
  • Membro storico
  • *****
  • Post: 1027
    • http://feffo.splinder.com/
eMule Italia Glossario
« Risposta #13 il: 14 Settembre 2006, 14:58:39 »
Come Fry,direttamente da Wikipedia:

aMule è un client multipiattaforma per il network eDonkey modellato sul client per Windows eMule (infatti aMule sta per "all-platforms eMule").

Nasce nel settembre 2003, distaccandosi dal progetto xMule al quale non è più legato, se non per piccole parti di codice.

Supporta Linux, Solaris, Mac OS X e Microsoft Windows, ma è in lavorazione l'allargamento a BSD.

Dal 2 gennaio 2006, giorno dell'uscita della versione 2.1.0, supporta la rete Kademlia.

Come per eMule, il programma è rilasciato sotto la licenza GPL


L'ultima release è la 2.1.3




E ancora:

Ip blacklisted:ciò è frutto di contunui cliccate per collegarsi a un server o a causa di un ID basso ed è da considerarsi una punizione,ma di breve durata in quanto dopo circa mezz'ora dovrebbe tornare tutto alla normalità.Ciò non accade se avete ID basso,quindi cercate di rimediare.


PS:ma poi il glossario dove sarà spostato?
« Ultima modifica: 14 Settembre 2006, 15:03:32 da Emulizzato »
 

Offline davidonzo

eMule Italia Glossario
« Risposta #14 il: 14 Settembre 2006, 15:02:42 »
[!--quoteo--][div class=\'quotetop\']QUOTE[/div][div class=\'quotemain\'][!--quotec--]PS:ma poi il glossario dove sarà spostato?[/quote]
O facciamo glossario.emuleitalia.net o emuleitalia.net/glossario

non so ancora con esattezza
davidonzo - anche detto damionzo, ultimamente definito "ragazzino modniubbione"
Se non abbocca all'amo prova con......."ti stimo tantissimo".......
My Blog
Prima di postare fai una Ricerca :-)