Autore Topic: [INFO][LINK] BleachBit  (Letto 589 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Walter

  • Chiamatemi Walter
  • Senatores
  • Membro storico
  • *
  • Post: 3296
  • Thanked: 1 times
  • Eternal Zen Disciple
  • P2P in uso: : aMule
  • State of Mind:  :)
[INFO][LINK] BleachBit
« il: 13 Agosto 2018, 14:14:22 »

Premessa

In seguito alle proteste degli utenti CCleaner, che potete trovare per esempio qui o qui, pare che il software Piriform non sia più quell'esempio di semplicità e affidabilità che avevamo usato (anch'io, fino a oggi) per tenere un po' puliti e in ordine i nostri dischi rigidi.

Vi offro un'alternativa che sembra promettere bene, dal momento che è sviluppata da un programmatore indipendente (Andrew Ziem) ed è distribuita sotto GPLv3, e quindi è libera ed è, entro certe regole, modificabile con le dovute pratiche. Il sito è purtroppo tempestato da ads e banner, ma basta ignorarli.


L'interfaccia sembra estremamente spartana: a sinistra della finestra una colonna con quello che si può pulire, a destra una breve spiegazione di ciò che può essere pulito (probabilmente poco chiara a volte). Cliccando su "Anteprima" il programma fa la lista di quello che verrà ripulito. Con un clic su "Pulisci" e una conferma il programma pulirà quello che gli avrete detto di pulire. Ci potranno essere degli errori di "Accesso negato", probabilmente per causa di cambiamenti della cache nei browser, se in quel momento state navigando (come sto facendo io).

L'impronta nella memoria del programma (memory footprint) è trascurabile per gli standard moderni (35,5MB con 0% di processore usato, applicazione in standby) ed è in lista in taskmgr di windows 10 con il nome "Free space and mantain privacy (32 bit)" e sottoprocesso "BleachBit". Lo sviluppatore probabilmente non ha ritenuto di dover creare una versione a 64 bit, quindi l'applicazione non funziona su computer con sistema operativo a 64 bit non retrocompatibile. Un suggerimento che vi lascio è quello di mantenere sempre le librerie a 32 bit se installate un sistema a 64 bit, proprio per evitare problemi come questo. E anche se volete far girare giochi vecchi senza essere costretti a installare una macchina virtuale.

Download

Per scaricarla semplicemente andate nella pagina "Download" e selezionate il sistema operativo. Per quanto riguarda Linux sembrano disponibili molte distribuzioni, tra cui (ma non si limitano a) Debian, Fedora e Ubuntu. Sul sito si raccomanda di fare riferimento ai pacchetti proposti, perché nei repository pare non siano altrettanto veloci a proporre le nuove versioni.

Le scelte per il download Windows sono attraenti: oltre al canonico installer .exe e all'installer in formato .zip abbiamo la versione portabile: una cartella in cui, fatto doppio clic sull'eseguibile, il programma si avvia e fa quello che deve fare, senza lasciare traccia di sé (si spera) sul disco, dopo la sua chiusura. La cartella della versione portable supera di poco i 10MB quindi dovrebbe essere maneggevole per chiunque.

Per piccole utility come questa io consiglio sempre il formato portabile: nessun digital clutter nel registro di Windows, nessun problema di installazione o disinstallazione (è sufficiente buttare la cartella nel cestino), basta copiare la cartella così come sta in C:\ Programmi (per esempio) e creare un collegamento sul desktop o nella barra di avvio, e siamo pronti.

EDIT: In seguito al trasferimento della cartella del portabile in "C:\Programmi (x86)" BleachBit.exe potrebbe lamentarsi del fatto che non ha permessi in scrittura per creare "bleachbit.exe.log" nella cartella. Per rimediare basta dargli permessi di amministratore (come dovrebbe essere, semplicemente non ci ho fatto caso).
« Ultima modifica: 13 Agosto 2018, 14:58:00 da Walter »
L'unica banalità sta nel giudizio.